Francesca Longhini da The Workbench . Recensione

Francesca Longhini da The Workbench . Recensione
articolo di Andrea Lacarpia

La mostra personale di Francesca Longhini da The Workbench si può cogliere in un solo sguardo. Infatti, nonostante la ricchezza di particolari e di opere di diversi formati e materiali, l’allestimento ha sapientemente sfruttato le due ampie pareti del lato principale dello spazio espositivo, facendo dialogare ogni frammento come in un’opera unica, bilanciata da un sottile equilibrio.
Linsieme stimola riflessioni sull’importanza delle diverse identità in contrapposizione all’omologazione della cultura di massa, argomento più che mai attuale, e lo fa in modo per nulla didascalico, concentrandosi sulla prassi pittorica e scultorea senza accenni narrativi.

Se a prima vista s’impone l’elegante e semplice omogeneità della scelta cromatica dell’insieme, dominato dal verde, il grigio e il legno naturale, approfondendo i particolari si scopre come l’artista ha enfatizzato la singolarità di ogni opera evidenziando le peculiarità dei supporti, differenziati dal caso o dall’errore, come fonte di bellezza e unicità.
Ecco quindi che nodi e venature di un’asse di legno senza particolari attrattive diventano percorsi sui quali muovere felicemente lo sguardo come davanti ad un paesaggio naturale, e le imperfezioni sulla superficie di una lastra di metallo suggeriscono macchie astratte che stimolano l’immaginazione rendendosi parte integrante del fare pittorico. Infine, la stesura dell’imprimitura di gesso e colla sulla tela, prima operazione di ogni nuovo dipinto, diviene anch’essa materiale di riflessione: su di essa l’artista ha evidenziato le zone nelle quali la colla ha fatto aderire la tela sul telaio pregiudicandone la correttezza artigianale, trasformando l’errore tecnico in una risorsa.
Per il finissage (21 novembre ore 18.30) l’allestimento si amplierà con le opere di T-yong Chung, Claudio Corfone, Matteo Cremonesi, Marco Gobbi e Marco Useli, andando a formare un’ulteriore variazione che dissolve le barriere tra mostra personale e opera collettiva.

3

1

1b

2
Francesca Longhini – Variazioni
a cura di Pietro Di Lecce, testo di Pietro Di Lecce e intervista di Maria Chiara Valacchi
finissage 21 novembre 2014 dalle ore 18.30
The Workbench via Vespri Siciliani 16/4 Milano
http://www.theworkbench.itinfotheworkbench@gmail.com

Annunci