Open doors to art . Palagiano Taranto . bando per residenza

piazza vittorioveneto palagiano

Open doors to art è un progetto di residenze artistiche che mira, attraverso il confronto con i linguaggi dell’arte contemporanea, alla rivitalizzazione e promozione di Palagiano e dell’intero arco ionico tarantino a partire dall’autunno 2014.

Gli spazi messi in luce dal progetto saranno le case dei cittadini e gli spazi pubblici.

Le abitazioni private saranno i luoghi di accoglienza degli artisti e gli spazi urbani saranno le location in cui saranno concepite le opere d’arte realizzate durante il loro periodo di permanenza.

L’artista è chiamato a vivere il territorio, a dialogare con esso e con gli abitanti, a confrontarsi con le tradizioni locali e con il vivere quotidiano. Dalle interazioni e dagli scambi che ne scaturiranno, per mezzo del loro linguaggio artistico, si darà vita ad una nuova visione e lettura dello spazio urbano che si estenderà, di conseguenza, all’intero patrimonio storico e culturale. Le opere realizzate si costituiranno quale nuovo bene culturale, che andrà ad arricchire e dialogare con quello esistente.

Open doors to art è un’operazione culturale che vuole creare nuove prospettive e relazioni, saldare legami e senso di appartenenza al proprio territorio, per una nuova conoscenza di se stessi e un’apertura al pensiero e al linguaggio artistico della stretta attualità. Un processo per istituire un luogo d’incontro tra le radici profonde del territorio e la cultura contemporanea.

Qui il bando: http://www.associazionestartart.it/index.php/opendooorstoart

 

Chiusura iscrizioni
15 agosto 2014
Periodo di residenza
15 settembre-5 ottobre 2014
Periodo esposizione lavori
11 ottobre-16 novembre 2014

GIURIA

Chiara Agnello, direttore artistico di Careof-DOCVA, Milano
Antonio Basile, docente di antropologia culturale dell’Accademia di Belle Arti di Lecce
Rosalba Branà, direttrice Fondazione Museo Pino Pascali, Polignano a Mare
Giusy Caroppo, curatrice indipendente e direttrice artistica dell’Associazione culturale Eclettica-cultura dell’arte, Barletta
Toti Carpentieri, curatore e critico d’arte
Lia De Venere, critico d’arte e curatore
Nicola Massimo Elia – direttore MUST, Lecce
Marinilde Giannandrea – curatrice e giornalista
Lorenzo Madaro, critico d’arte e referente gruppo proponente
Adriana Polveroni, critica d’arte e direttrice editoriale del magazine Exibart, Roma
Maria Cristina Rodeschini, responsabile Accademia Carrara – GAMeC, Bergamo
Valeria Spampinato, architetto, Taranto

Annunci